Benvenuti!!! Welcome!!!

05 - 12 - 2012
Ed ecco il lieto evento, è nata un'aragosta blu!!!
Perché l'aragosta blu? Intorno a giugno del 2012 fu pescato un'esemplare di aragosta blu in Nuova Scozia, Canada. La probabilità di trovarne una è all'incirca una su due milioni. Il particolare colore è dovuto a un difetto genetico del pigmento del carapace, un po' come le tigri o i leoni albini.Mi sembrava quindi carino identificare il mio blog come qualcosa che va oltre le solite ricette di cucina. Qui si parlerà di tecniche, di cucina della nonna, di metodi dimenticati, di cene a tema per stupire, di etnico, di preparazioni fatte in casa. Tutto quello che riguarda la cucina in un discorso un po' più vasto e diverso dal solito.Condividerò quindi 20 anni circa di ricerca, di studio, di osservazioni e di tanta passione. Adesso accomodatevi e prendiamoci un caffè...

domenica 24 agosto 2014

Insalata gamberetti e capesante


04-insalata gamberetti e capesante

























"Madame Audel (Leslie Caron): '...conchiglie. Conchiglie di cioccolato, così piccole, così semplici,  così innocenti. Pensai che un piccolo assaggio non può far niente di male. Ma poi scoprii che erano ripiene di ricco, peccaminoso...' Yvette (Elisabeth Commelin): '...burro cremoso, che si scioglie, Dio mi perdoni, si scioglie così lentamente sulla lingua, e ti riempie di piacere'" dal film Chocolat, 2000


     Un'insalata freschissima e velocissima. Sembra più adatta all'estate e ai grandi caldi, ma a dire la verità io la amo mangiare in qualunque stagione. Dovrebbe essere un contorno, ma tantissime volte mi è successo che ho preparato una bella insalatona mista, l'ho messa in frigo, e al momento di mangiare ho deciso per un bel piatto di freschissima insalata e basta. Non appesantisce, rinfresca, va benissimo per una pausa pranzo per evitare la sonnolenza post-digestione.

INGREDIENTI:
per 4 persone
  • 500 g di gamberetti congelati
  • 500 g di capesante congelate
  • un cespo di insalata fresca e croccante a proprio gusto
  • qualche seme di sesamo
  • 2 dita di brandy
  • olio, sale e pepe q.b.
  • qualche goccia di aceto ai frutti della passione
abbinamento vino:
  • Collio malvasia istriana
  • Alto Adige Sauvignon
  • Colli Lanuvini
  • Roero Arneis


PROCEDIMENTO:

     Piccola premessa: ho fatto questa insalata mentre curiosavo nel freezer, per cui ho tirato fuori i miei congelati. Nel caso di elementi freschi bisogna diminuire un poco le dosi perché come capita spesso, quando i surgelati si scongelano diventano la metà.

     Ho scongelato il tutto e ho tagliato a metà le capesante più grosse, e le ho fatte saltare a fuoco vivace per pochi minuti su una padella con un velo d'olio EVO. Pochi minuti prima di toglierli, ho versato giusto un dito di brandy e l'ho fatto evaporare, ho spento il fuoco e le ho messe in un piatto in attesa di assemblarle.

01-Prepariamo le capesante

     Anche i gamberetti sono stati saltati in padella nello stesso identico modo.

02-saltiamo i gamberi in padella

     Ho lavato benissimo l'insalata e l'ho tagliata abbastanza sottile, perché a me l'insalata non piace con le foglie grosse, ma ovviamente ognuno si regoli come preferisce. Assembliamo il tutto:


  1. prendiamo un'insalatiera
  2. mettiamo l'insalata ben lavata e asciugata
  3. aggiungiamo i gamberetti e le capesante
  4. olio, sale e pepe a nostro gusto (stando attenti a non esagerare)
  5. una spolverata di semi di sesamo che danno il croccante
  6. e qualche goccia di aceto ai frutti della passione
il punto 6 va ovviamente messo a gusto; io che sono una estimatrice di aceto e di tutti gli aceti più strani, specialmente se provengono da frutta e verdura, lo metto sempre. Per chi non sopporta aceto e aceti vari può tranquillamente astenersi, quest'insalata è deliziosa anche senza!


03-insalata gamberetti e capesante

04-insalata gamberetti e capesante


2 commenti:

  1. avrei aggiunto scaglie di grana

    Gabriele

    RispondiElimina
  2. Ciao Gabriele, il bello delle insalate è che si possono variare a proprio piacimento :-) io non lo aggiungo perché non amo il connubio fra formaggi stagionati e pesce, ma ovviamente un'insalatina così è libera a mille interpretazioni ;-)

    RispondiElimina