Benvenuti!!! Welcome!!!

05 - 12 - 2012
Ed ecco il lieto evento, è nata un'aragosta blu!!!
Perché l'aragosta blu? Intorno a giugno del 2012 fu pescato un'esemplare di aragosta blu in Nuova Scozia, Canada. La probabilità di trovarne una è all'incirca una su due milioni. Il particolare colore è dovuto a un difetto genetico del pigmento del carapace, un po' come le tigri o i leoni albini.Mi sembrava quindi carino identificare il mio blog come qualcosa che va oltre le solite ricette di cucina. Qui si parlerà di tecniche, di cucina della nonna, di metodi dimenticati, di cene a tema per stupire, di etnico, di preparazioni fatte in casa. Tutto quello che riguarda la cucina in un discorso un po' più vasto e diverso dal solito.Condividerò quindi 20 anni circa di ricerca, di studio, di osservazioni e di tanta passione. Adesso accomodatevi e prendiamoci un caffè...

venerdì 20 febbraio 2015

Cocco cheesecake con gelatina di mandarini

cocco cheesecake con gelatina al mandarino

cocco cheesecake con gelatina al mandarino

"Se vuoi essere unica devi essere diversa" Coco Chanel (Shirley McLaine) nel film Coco Chanel del 2008


     Ho voluto fare una cheesecake diversa dal solito. Intanto aggiungendo il cocco, che io adoro da matti, e poi ho voluto lasciare il formaggio molto morbido, quindi non ho messo gelatina. L'ho tenuto insieme col cocco grattugiato, e il risultato è stata una cheesecake assolutamente strepitosa. La gelatina di mandarini ha conferito freschezza. Ma ho variato anche la base biscotto, perché l'ho fatta coi wafer alla vaniglia. E' risultata scrocchiosa e saporitissima! Yumm!

INGREDIENTI:


per 6 quadretti


  • 13 wafer alla vaniglia
  • 40 g di burro sciolto
  • 200 g di formaggio spalmabile
  • 100 g di panna fresca
  • 70 g di farina di cocco (o cocco rapè)
  • 3 cucchiai di zucchero
per la gelatina di mandarini
  • 300 g di succo di mandarini (o di arancia se si preferisce)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 3 fogli di gelatina
  • qualche spicchio per decorare
abbinamento vino
  • Barsac Sauternes AOC

PROCEDIMENTO:


1° step: la base biscotto




     Iniziamo con la base della cheesecake, che a parte la diversa varietà dei biscotti è fatta come tutte le altre cheesecake: ho sciolto il burro a microonde e ho frullato i wafer. Ho poi unito il burro con la polvere di biscotto e ho pressato il composto in 6 stampini, io ho usato degli stampini quadrati perché è una forma che mi piace molto. Uno strato non molto alto, diciamo intorno ai 3 o 4 millimetri, e poi mettiamo in frigo a compattare. L'ho lasciato una ventina di minuti.



01-lo strato di pasta biscotto



2° step: la crema di formaggio




     Ho poi preparato la crema di formaggio, non ho fatto altro che mescolare bene bene tutti gli ingredienti, cioè il formaggio, la panna, il cocco e lo zucchero. Quando ho mangiato la cheesecake il cocco conferiva quella consistenza granulosa che mi piace tanto. Ho sempre fatto cheesecake liscissime, ma questa consistenza mi ha conquistata. Oltretutto senza gelatina è rimasta molto morbida, ma ben sostenuta perché il cocco ha provveduto a far rimanere il tutto ben unito e corposo. Ho quindi versato questa cremina negli stampini livellandola il meglio che potevo. La gelatina di mandarini avrebbe poi coperto le piccole imperfezioni.


02-lo strato di crema di formaggio





3° step: la gelatina di mandarini




     Anche questa va poi messa a rassodare in frigo, e nel frattempo preparo la gelatina di mandarini. Metto ad ammollare in acqua fredda i fogli di gelatina almeno 10 minuti, è importante che siano ben reidratati. Il succo di mandarini l'ho messo in una pentolina con lo zucchero e ho acceso il fuoco. Non è necessario arrivare a bollore, basta scaldare fino a che lo zucchero non si è ben sciolto. Quando è tutto sciolto spengo il fuoco e aggiungo la gelatina strizzata molto bene, e mescolando benissimo la sciolgo e la incorporo al succo di mandarini.

     Lasciamola raffreddare una ventina di minuti almeno, se mettiamo la gelatina troppo calda sulla crema di formaggio fredda rischiamo di sciogliere lo strato superficiale di formaggio e farlo confondere con la gelatina, facendo un gran pasticcio.  E a questo punto abbiamo l'ultimo strato, per 2 o 3 ore (o tutta la notte se la fate la sera) facciamo rassodare il tutto. 



04-lo strato di gelatina al mandarino


4° step: impiattiamo



     Togliamo dagli stampini e gustiamocela. Un paio di spicchi di mandarino per decorare (e mangiare) saranno l'ideale. Gustosa per i wafer, fresca per la gelatina di agrumi, e morbidissima la crema di formaggio. Cosa volere di più?

06-cocco cheesecake con gelatina al mandarino




























07-cocco cheesecake con gelatina al mandarino




























08-cocco cheesecake con gelatina al mandarino





















Nessun commento:

Posta un commento