Benvenuti!!! Welcome!!!

05 - 12 - 2012
Ed ecco il lieto evento, è nata un'aragosta blu!!!
Perché l'aragosta blu? Intorno a giugno del 2012 fu pescato un'esemplare di aragosta blu in Nuova Scozia, Canada. La probabilità di trovarne una è all'incirca una su due milioni. Il particolare colore è dovuto a un difetto genetico del pigmento del carapace, un po' come le tigri o i leoni albini.Mi sembrava quindi carino identificare il mio blog come qualcosa che va oltre le solite ricette di cucina. Qui si parlerà di tecniche, di cucina della nonna, di metodi dimenticati, di cene a tema per stupire, di etnico, di preparazioni fatte in casa. Tutto quello che riguarda la cucina in un discorso un po' più vasto e diverso dal solito.Condividerò quindi 20 anni circa di ricerca, di studio, di osservazioni e di tanta passione. Adesso accomodatevi e prendiamoci un caffè...

lunedì 7 marzo 2016

Torta all'ananas con curd di ananas





























Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker) a Miranda Hobbes (Cynthia Nixon): "Riderò mai di nuovo?" "Certo!" "Quando?" "Quando una cosa sarà molto molto buffa!" dal film Sex and the city, 2008


     Una moist cake, desideravo farla da tanto. le moist cake sono le torte americane. Moist vuol dire soffice, umido.... e queste torte devono essere proprio così, umide e soffici. Se poi la inzuppiamo con rum o cointreau, diventano molto simili a un babà. E siamo arrivati al dessert, l'ultimo piatto della mia cena a tema dedicata alla festa della donna. E ribadisco: invece che andare a urlare agli spettacoli di spogliarello maschile, stiamo a casa  e circondiamoci di amiche sincere. 

INGREDIENTI:

per la torta

  • 2 uova
  • 270 g di farina (2 cup)
  • 1 barattolo di ananas sciroppato che avremo frullato molto bene
  • 250 g di zucchero (2 cup)
  • 30 g di polvere lievitante (2 tablespoon di baking powder)
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • un pizzico di sale
  • per la bagna: acqua e zucchero in parti uguali
per il curd
  • 100 g di ananas frullato (fresco o in scatola)
  • 70 g di zucchero
  • 2 tuotli d'uovo
  • 30 g di maizena 
  • 30 g di burro
  • 1 pizzico di sale
abbinamento vino
  • Un bicchierino di ottimo rum

PROCEDIMENTO:

1° step: la torta


      Quando sono arrivata al dessert avevo finito tutto l'ananas fresco, per cui ho dovuto ripiegare sull'ananas in scatola, ma mi ripropongo di farlo a breve con quello fresco, sicuramente verrà più buono! Fare questa torta è semplice e anche abbastanza veloce. Intanto accendiamo il forno per farlo arrivare a temperatura, funzione statico, a 180°. 

     Mettiamo gli ingredienti secchi in una ciotola e mescoliamoli. Cioè la farina setacciata, lo zucchero, il lievito e il bicarbonato. Separiamo le uova e montiamo il bianco a neve ferma. Mescoliamo gli ingredienti liquidi (i tuorli d'uova e l'ananas che avremo frullato finemente) e aggiungiamoci lentamente le polveri, sempre mescolando stando attenti a non formare grumi. Per ultimo aggiungiamo le uova montate a neve, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto per non smontarle. Se non ci sono bambini si può aggiungere un dito di rum o di cointreau. Deve risultare una pastella morbida.

     Imburriamo e infariniamo una teglia e versiamoci la pastella. La mia cominciava già a fare delle piccole bolle!


01-impasto pronto

     Va cotta per circa 30 minuti, ma come dico sempre ogni forno è diverso dall'altro, per cui intorno ai 25 minuti testiamo la cottura infilando al centro della torta uno stecchino di legno. Se esce bagnato va continuata la cottura, se esce asciutto è pronto. Piccola precauzione: non aprite lo sportello del forno i primi 15 minuti, perché è il momento in cui comincia a crescere. Se facciamo entrare aria fredda la afflosceremo.

     Ed ecco pronta la mia torta. Avevo usato una tortiera troppo larga, ma è venuta comunque morbidissima e umida! Con uno stuzzicadenti o uno spiedo di legno facciamo tanti buchini, perchè dovremo versare la nostra bagna, che si ottiene portando a bollore pari quantità di acqua e zucchero per farlo scioglliere, poi la facciamo raffreddare qualche minuto e la versiamo piano piano sulla nostra torta, che si impregnerà. Se non ci sono bambini potremo bagnarla con cointreau o rum, puro o diluito nella bagna, a seconda dei nostri gusti. Lasciamo la torta da parte a raffreddarsi e prepariamo il curd.


03-usiamo la bagna



2° step: il curd



     Velocissimo da fare. Prendiamo tutti gli ingredienti escluso il burro, li mettiamo in una pentolina e a freddo li mescoliamo benissimo per amalgamarli. Quando abbiamo ottenuto un composto omogeneo, mettiamo il pentolino sul fuoco e a fiamma medio-bassa, e sempre mescolando, aspettiamo che si raddensi. Ci vogliono circa 5 minuti, il momento che arriva a bollore sta già cominciando ad addensarsi. Mescoliamo bene bene in questa fase, quando vediamo che ha raggiunto la consistenza di una crema pasticcera spegniamo. Mantechiamo col burro ed è pronto!

     Si conserva in un barattolo in frigo per circa una settimana, ma tutte le volte che faccio i curd non vedono la mattina del giorno dopo!!! Nel caso quando lo usiamo fosse troppo compatto dal freddo del frigorifero, basta scaldarlo qualche secondo in microonde o sul fuoco, mescolare velocemente, e riprenderà la sua fluidità e potrà essere tranquillamente servito. Inizialmente volevo tagliare a metà la torta e spalmarlo, poi ho preferito versarcelo sopra, qualche pezzetto d'ananas ha concluso degnamente il tutto.


04-torta all'ananas
05-torta all'ananas

Nessun commento:

Posta un commento